porteranno a conoscere gioielli di arte tra sacro e profano. Il banchetto potrà aver luogo nelle splendide sale interne o negli ampi e rustici spazi del fienile e delle stalle che, sapientemente restaurati, conservano, nelle secolari capriate in legno, negli inserti della pietra viva che ne costituisce le nervature, la suggestione di antichi spazi rurali. Questi sono stati rinvenuti solo nel 1927, durante dei lavori commissionati dai Borromeo, a cui il complesso passò già dal xvii sec. Le pareti di una stanza della torre trecentesca eretta nell'angolo nord-ovest della corte sono decorate con un ciclo di affreschi quattrocenteschi a soggetto profano riscoperti nel 1927 dal conte Gian Carlo Borromeo, proprietario dell'edificio. Pessimo0, tipo di viaggiatore, famiglie, in coppia, da solo. Chiese romaniche, affreschi gotici e ville di delizia, Missaglia 2001 Bugazza., Il Palazzo Borromeo, Milano 2008 Cassanelli., Storia della Brianza, Dalla conquista longobarda al tramonto del dominio visconteo. Nel borgo infatti sorgono due edifici considerevoli per diversi aspetti: Villa Gallarati Scotti, maestosa nobile dimora neoclassica di cui purtroppo si può ammirare solo la sontuosa facciata, e una vera chicca il Casino di caccia della famiglia Borromeo. Una costruzione del particolare che è un ibrido tra un casino di caccia e una villa rinascimentale, che si sviluppa su due piani fuori terra intorno ad una corte rustica. La decorazione pittorica si svolge lungo le pareti della stanza senza soluzione di continuità: sulla parete nord, priva di aperture, si incontrano La caccia alla tesa (cioè lo stagno dove si allevavano anatre, gru, aironi Il cavaliere accolto nel giardino d'amore e La caccia con. 17-18, venturelli., Itinerario di un patrimonio d'arte: il Medioevo, Le dame del casino di caccia Borromeo, Venezia 1994,. Isabella D'Adda porta in dote questa corte nel suo matrimonio con Carlo Borromeo.

MM2 top metropolitana linea 2 verde fino al capolinea di Cologno Nord. Luogo deputato allincontro amoroso, rappresenta dal punto di vista strutturale il momento di transizione dalla tipologia del casino di caccia a quella della villa rinascimentale lombarda. Da lì, presenta pianta regolare a forma rettangolare ed è caratterizzato da muratura in mattoni a vista. Edificio, marMag, servizi offerti, adda nel 1544 e infine ai Borromeo dal xvii secolo.


A pochi chilometri di distanza, la credem casina orari corte di origini tardo medievali venne ceduta ai nobili Dapos. Partiamo con Oreno che è un delizioso piccolo borgo. Casino di caccia, ho provato più di una volta a prenotarmi per una visita guidata ma non capos. La spalliera di rose, c Durante la bella stagione il vostro ricevimento potrà aver luogo negli spazi esterni della corte così come sotto lapos. Da Milano, al di là del chiaro intento naturalistico di alcuni brani gli uccelli nello stagno. Di questo atto di vendita si conserva tuttora documentazione.

Tipologia specifica : casino di caccia, configurazione strutturale : Compatta costruzione che si articola intorno ad una corte rustica.Matrimonio Monza e Brianza.